Ecclesia orans

Periodica de Scientiis Liturgicis




The Antiochenization of the Egyptian Tradition:
An Alternate Approach to The Barcelona Papyrus
and Anaphoral Development

Nathan P. Chase

Abstract

    Since the discovery in 1966 of the Barcelona Papyrus, the anaphora contained within it has remained the most understudied classical anaphora. However, a close analysis of this anaphora can reshape liturgical historians’ understanding of a number of classical anaphoras, and thus their approach to anaphoral development more broadly. This anaphora requires scholars to rethink questions concerning the construction, geographical provenance, and structural patterns of early anaphoras and their units. It is a witness to a very early form of Eucharistic praying, and points to various ways in which more primitive Eucharistic prayers may have developed into the anaphoral patterns common in the fourth century. As such, an analysis of this anaphora is of historical and methodological interest.
Sommario

   Sin dalla scoperta nel 1966 del Papiro di Barcellona, l’anafora completa ivi inclusa è senza dubbio l’anafora classica meno studiata. Tuttavia, un’analisi approfondita di questa anafora può aiutare gli storici della liturgia a comprendere meglio una serie di anafore classiche e, in maniera più ampia, il loro approccio allo sviluppo anaforico. Questa anafora richiede inoltre agli studiosi di riflettere su questioni riguardanti la creazione, la provenienza geografica e gli schemi strutturali delle anafore precedenti e delle loro varie parti. Essa è testimonianza di una forma precoce di preghiera eucaristica e indica vari modi in cui le preghiere eucaristiche più antiche possono essersi sviluppate nei modelli anaforici tipici del IV secolo. Pertanto, un’analisi di questa anafora è di interesse non solo storico ma anche metodologico.